20060208

Sogno o son Desktop?

Apro gli occhi lentamente e mi ritrovo disteso a pancia in giù. La testa appoggiata all'angolo del cuscino, sommersa dalle coperte fin sopra le orecchie, nella posizione che da anni mi concilia il sonno e nella quale mi ritrovo sveglio la mattina.

Non so come, ma mi viene istintivo far scivolare il mio braccio fino alla parte opposta del letto,
dove sento le coperte fredde e stropicciate.

Dietro di me sento un fruscio continuo e famigliare, quello che il mio cervello chiama acqua della
doccia.

Mi giro supino e mi siedo sul letto, appoggiando i gomiti alle ginocchia, guardandomi attorno e stropicciandomi la faccia rigata dalle pieghe delle lenzuola.
Sono un po frastornato, ma incredibilmente riposato.
Il fruscio si ferma.

Lei esce in quel momento dal bagno. E' avvolta nel mio accappatoio, le maniche rivoltate e la
cintura che le fa due giri attorno alla vita.

- Buongiorno - mi dice con un sorriso
- Buon giorno... - rispondo automaticamente
- Dormito bene? - continua strofinandosi i capelli nell'asciugamano che li avvolge
- Uhm. Non so se mi lascia più perpesso questa scena o il fatto che domattina dovrò raccontartela -
- Perchè dici così? -
- Perchè questo è solo un sogno. -

Il suo viso si rattrista e le guance si arrossano. Comincio a credere che le gocce sul viso non arrivino solamente dai suoi capelli fradici.

- Perchè ti ostini a considerarmi un sogno? - singhiozza
- Andiamo, lo sappiamo benissimo entrambi che questo non è altro che un sogno. Ho ricostruito
mentalmente gli ultimi fatti accaduti. E non c'è traccia del mio arrivo in questa stanza.
Ne di quello che ci abbiam fatto. Ergo, o sono arteriosclerotico o questo è un sogno.

La stanza diventa rapidamente buia, i suoni si attenuano e le sensazioni svaniscono.

...

Il disco esce lentamente dall'OniRecorder, invitandomi a riporlo nella sua custodia di plastica.

Sarà la quindicesima volta che rivedo questo sogno, ma tutte le volte finisco con il pensare: "hai
visto, che avevo ragione?"

1 commenti:

OrsaLè ha detto...

Ecc'è che sei proprio uno stronzo eh! Anche i sogni hanno dei loro sentimenti... Cmq carino, anche se mi ricorda "Occhi di cane azzurro"... Rimembri?