20090919

Ma fare sesso con un robot è tradimento?


Gli uomini sono particolarmente ossessionati dal sesso, questa è una realtà oramai più che ovvia. Tuttavia, non tutti gli uomini possono praticarne in libertà: chi non ha un aspetto piacevole, chi è impaurito dalle sue scarse dimensioni, chi è di CL o chi ha una motivazione non elencata tra queste di certo fa molta fatica nel soddisfare questo bisogno.

La prostituzione è l'offerta che va incontro alla domanda e siccome la domanda c'è dalla notte dei tempi, il mestiere è facile da comprendere perchè sia il più antico del mondo. Antico ma, costoso, non socialmente accettato con facilità e inoltre a rischio di contatti con il mondo criminale (es: sfruttamento, schiavitù, ecc..).

L'avvento del silicone ha quindi dato una nuova offerta a questa incessante domanda: le bambole gonfiabili. Dapprima sformate e rozze, con l'andare del tempo sono divenute sempre più realistiche. Realdoll.com è un sito che vale più di mille parole.

Tuttavia, questi surrogati plastici hanno sicuramente un punto a loro sfavore: mancano completamente di vita. E qui veniamo al punto.

Gli scienziati, secondo il clichè, sono uomini non certo di bell'aspetto, tremendamente secchioni e di conseguenza snobbati dal gentil sesso. E' quindi abbastanza scontato che una branca della robotica stia andando alla ricerca del sesso facile ed economico.

E' notizia di qualche giorno fa l'ultima invenzione della First Android: una robot per scopi sessuali con in più l'opzione "ansimare". Per dare un po' di senso all'espressione "basta che respiri".

Inquetante, ma non come la storia di Zoltan (nome di fantasia tratto da Might & Magic), 33enne americano "innamoratosi" di Alice, un robot costruito da lui stesso. Un robot intelligente, che ha persino passato il test di Turing. Forse troppo intelligente, visto che lo ha scaricato.
Forse quando ha scoperto di Kiri, la sua schiava sessuale personale (anch'essa da lui costruita).
Ma adesso Zoltan e Alice sono di nuovo insieme nella loro stravagante unione: lui ha ricominciato a frequentare la chiesa e smesso di guardare porno, lei ha misteriosamente perso la memoria. Guardacaso la parte che conteneva le motivazioni per le quali lo scaricava. Zoltan, intatno, è ancora in buoni rapporti con la ex: qualche volta si mette una scopa usb nel culo e le ramazza la stanza, ma nel complesso apprezza che lei non lo tratti come un tecnofeticista.

La comunità di internet è perplessa.

0 commenti: